it-itit-itltr /templates/jm-services/templates/jm-services class="stickytopbar"
span12span12span100
it-IT

 

Introduzione

Nessun sistema di lettura targhe può essere tale senza una telecamera specifica che riprenda la scena fornendo immagini con le caratteristiche necessarie per garantirne la lettura.

E’ facilmente intuibile che se la ripresa viene fatta correttamente e le immagini ottenute sono nitide e ben dettagliate, tutto il sistema di lettura non potrà che giovarne, contribuendo ad un risultato finale eccellente.


 

Gruppi di ripresa “unici”

In commercio esistono varie telecamere di lettura targhe che integrano gruppi di ripresa che si differenziano in base alla risoluzione del sensore d’immagine, la modalità di acquisizione del video, la frequenza di ripresa e altre caratteristiche tecniche.

Le caratteristiche tecniche dei gruppi di ripresa sono dunque tutte importanti, ma nel seguito vogliamo descriverne un paio, che rendono i gruppi di ripresa integrati nei sistemi Ladon system unici nel loro genere.


 

Zoom ottico motorizzato

La corretta regolazione della dimensione dell’area da riprendere è fondamentale per poter ottenere immagini che garantiscano una ottimale visione della targa. Per questo motivo, la possibilità di regolare sul campo lo zoom e la messa a fuoco della telecamera, sfruttando l’obiettivo motorizzato integrato in tutti i gruppi di ripresa targhe Ladon system, costituisce un incredibile vantaggio.

funzione-zoom

Nei gruppi di ripresa targhe tradizionali con ottica fissa è molto più difficile ottenere un’immagine in cui la targa abbia le dimensioni ottimali, mentre con i gruppi di ripresa Ladon System, la configurazione è estremamente semplice e garantisce sempre un ottimo risultato. Il variare dello zoom della telecamera influisce sulla luminosità complessiva della scena variando l’apertura (F-number) della lente. Per questo motivo, il gruppo di ripresa regola automaticamente il tempo di apertura dell’otturatore e del diaframma in base al livello di zoom impostato. Inoltre, se si desidera ottenere una immagine più o meno luminosa, è possibile, tramite rete IP, definire manualmente il livello di luminosità dell’immagine ripresa, per adattarsi ad ogni situazione.


 

Parametri di funzionamento dinamici

Per ottimizzare la lettura di diverse tipologie di targhe (vecchie, nuove e sporche) e assicurare una buona ripresa in tutte le condizioni di luce, è possibile variare dinamicamente l’intensità, il numero degli impulsi di pilotaggio forniti all’illuminatore infrarosso, il diaframma e il tempo di shutter del gruppo di ripresa.

In questo modo, invece di una serie di impulsi perfettamente uguali, è possibile fornire tre gruppi di impulsi successivi di intensità diversa, valori di shutter differenti e un valore di apertura del diaframma personalizzato a seconda del livello di zoom. Questo consente di ottenere ciclicamente 3 fotogrammi con caratteristiche di luminosità diverse.

Di seguito è riportata l’immagine di una targa ripresa con questa tipologia di funzionamento in diversi fotogrammi successivi.

funzione-impulsi-variabili

La possibilità di avere fotogrammi più o meno luminosi è fondamentale per adattarsi alle più disparate condizioni di ripresa (ad esempio riprese diurne o notturne, con il sole diretto sulla targa oppure contro sole, ripresa di targhe nuove con elevata riflettenza o targhe vecchie o sporche con riflettenza limitata, ecc.)

Nei gruppi di ripresa Ladon system, i parametri della modalità di funzionamento impulsato sono totalmente configurabili tramite rete IP, garantendo una ottimale configurazione per ogni tipo di installazione.

All Rights Reserved. Tecnosens S.p.A. - P.IVA 03281810170 - Site Map - Privacy & Cookie Policy

Questo sito web utilizza cookie tecnici e di terze parti.

Chiudendo il banner o proseguendo la navigazione l’utente acconsente all'utilizzo dei cookie. Per saperne di piu'

Chiudi